Libra per tutti

Libra

Inizialmente annunciata per il mese di marzo del 2018, la criptovaluta di Facebook non ha dato notizie fino al maggio 2019. Adesso è considerata come "la nuova grande criptovaluta" o "la più grande minaccia per il mondo della finanza come lo conosciamo oggi".

Ma come si è arrivati a questo?

Prima di tutto - cos'è?

Libra è una valuta digitale su blockchain sviluppata dal gigante dei social media Facebook. La cosa speciale e radicalmente differente in confronto alle altre criptovalute come il Bitcoin, è che Libra è permission-based, il che significa che chiunque voglia utilizzarla deve essere ufficialmente approvato per fare parte del network ufficiale dei validatori di Libra. Per raggiungere ciò, un potenziale validatore deve avere una grossa e importante disponibilità di assets gestibili.

E mentre i validatori del Bitcoin (o miners, che dir si voglia) devono risolvere complesse equazioni matematiche per poter confermare la transazione, i validatori di Libra lo fanno tramite proof of stake. I validatori di Libra speculano sul fatto che con la crescita di popolarità della valuta, il loro investimento frutterà un profitto.

Attualmente la valuta non esiste ancora ed è stato rilasciato solo un codice sperimentale. Il lancio ufficiale è atteso nel 2020 tuttavia non è stata annunciata nessuna data certa.

La cosa migliore, almeno in teoria, è che Libra avrà la propria blockchain e per via del fatto che non dipenderà da mining, sarà più stabile. Le prospettive che Libra diventi un successo immediato nel 2020 promettono bene - PayPal, MasterCard, VISA e Uber hanno già espresso il loro sostegno a favore - segnando la prima volta in cui una criptovaluta diventerà virale. Si, potenzialmente molto più del Bitcoin.

Ovviamente non tutti saranno felici di Libra.

E chi, se non la star di tutte le star di Twitter ha iniziato la campagna anti-Libra se non il signor Donald J. Trump stesso.

Ma anche se non ti fidi completamente del punto di vista di Trump potresti comunque considerare le maggiori preoccupazioni delle istituzioni finanziarie statunitensi.

Come afferma Deutsche Welle, "lo scetticiscmo è alimentato dalla paura che l'adozione su larga scala della nuova valuta digitale da parte del gigante dei social media da 2,38 miliardi di users potrebbe stravolgere il sistema finanziario". "Facebook ha dimostrato, scandalo dopo scandalo, che non merita la nostra fiducia", ha affermato il senatore democratico Sherrod Brown, più alto membro del comitato del senato per le banche. "Saremmo dei pazzi a dar loro la possibilità di sperimentare con i conti bancari della gente".

Con un'offerta pubblica iniziale incerta e una data di lancio non ancora annunciata, il futuro di Libra sembra vago. Tuttavia, quando e se un'offerta pubblica iniziale sarà annunciata, TradeApp molto probabilmente ti offrirà l'opportunità di fare trading con le azioni di Libra attraverso i CFD.

Inoltre, un'offerta pubblica iniziale avrà molto probabilmente effetti sul valore dei Bitcoin e di Ethereum - in un modo o nell'altro. Tieni gli occhi e le orecchie ben aperti

Fonti:

wikipedia.org

money.cnn.com

dw.com

fxstreet.com

Le performance passate non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Il trading è rischioso, potresti perdere tutto il tuo capitale.